Recupero Dati

Il metodo più utilizzato dalle aziende medio/piccole è quello di scrivere i dati in tempo reale su un server condiviso con due HDD in Raid e di cui, in base all’aggiornamento, avviene un backup quotidianalmente/settimanalmente, su unità esterna da portare in sede diversa (per prevenire perdite dei dati causa incendi).

Uno dei problemi principali nel campo dell’informatica è il mantenimento dei dati archiviati in maniera digitale, su supporti ottici o magnetici.

Nel caso di perdita di dati da supporto danneggiato che questo sia Hard Disk (HDD) o chiavetta USB (più complicato in quanto tecnologia a Stato Solido) è possibile procedere a un tentativo di recupero.

Il test di recupero sull’effettiva possibilità di estrazione dei dati è gratuito. Il preventivo varierà in funzione della disponibilità di un nuovo supporto in cui archiviare i dati nel caso di recupero avvenuto con successo.

Ricordo che la maniera più sicura per estrarre i dati da dischi danneggiati è inviare l’HDD direttamente alla casa madre, ma questo costa spesso cifre non ammortizzabili con il recupero dei dati.

Un software testato e molto efficace per il backup dei dati è genie timeline

Dopo aver collegato la periferica di archiviazioni dati ad un nostro computer dedicato interveniamo mezzo software con vari strumenti professionali.
Se il recupero va a buon fine trasferiamo i dati richiesti su periferica fornitaci dal cliente. Nel caso possiamo effettuare una copia di backup dei dati su DVD.