Come posso Intervenire?

Prima di cominciare il lavoro di pubblicazione di contenuti sul sito è strettamente necessario pianificare: i contenuti, il piano redazionale, le figure di riferimento che se ne occuperanno, la navigazione, le slides, la mission etc.

Dopo la stesura di un documento programmatico è possibile cominciare a indicizzare il sito inserendo i contenuti e procedere a diffonderlo tramite la creazione di canali di relazioni sociali e scambio di collegamenti a pagine dedicate (link-building), rispettando la regola del: creare contenuto che offre valore aggiunto ai contenuti presenti sul sito e a seguire all’intero World Wide Web.

L’attività SEO avviene in due fasi distinte ma sinergiche:

  • Onpage: tutti i lavori svolti sul sito da ottimizzare, intervenendo sul codice delle pagine e nell’organizzazione dei contenuti, e nella loro struttura interna per formando la fruibilità da parte degli utenti. Ulteriore attività è la creazione di rubriche e blog al fine di aggiornare periodicamente il sito e i contenuti all’interno.
  • Offpage: tutte le attività svolte all’esterno del sito indirizzate a generare traffico in entrata aumentando il valore della pagine e il relativo pagerank.

Coadiuvo all’attività SEO e oramai strettamente necessario in un mondo di relazioni sociali è l’attività SMO (Social Media Optimization, ottimizzazione dei profili sui Social Network), volta a creare relazioni e a pubblicare contenuto per interessare la possibile utenza mediante i vari account social: Facebook, Twitter, You Tube, Pinterest e similari.

Una volta creati i primi contenuti per il sito e a seguito del lancio e relativa pubblicazione attività di pianificazione di:

  • relazioni sociali
  • pr online
  • aggiornamento dei contenuti del sito mediante rubriche/news/etc

Con l’avvento del Web 3.0 è pericoloso e sbagliato inserire parole chiave senza discorsi coordinati e semanticamente corretti. L’ottica con cui si premiamo i siti nello scalare le posizioni dei motori di ricerca è l’apporto di contenuto interessante, unico e valido nella rete.

In parole povere è un tentativo di differenziare il contenuto spazzatura e premiare i contenuti che apportano cultura alla popolazione che affolla la rete.

A questo fine posso occuparmi di organizzare e formare il personale interno a svolgere attività di stesura dei contenuti in chiave SEO per il mantenimento delle posizioni.